SU QUESTO BLOG NON SI PUBBLICANO COMMENTI ANONIMI

venerdì 19 marzo 2010

La Lega Nazionale per la Difesa del Cane, Sezione RC: una piccola, grande realtà al servizio della vita

"… ad un cane non servono automobili lussuose o grandi case o vestiti di sartoria. Gli status symbol non significano niente per lui. Un bastone fradicio gli va altrettanto bene. Un cane giudica gli altri non dal colore, dal credo o dalla classe, ma da chi sono interiormente. A un cane non importa se sei ricco o povero, istruito o analfabeta, intelligente o stupido. Dagli il tuo cuore e lui ti darà il suo...

Riporto integralmente questo frammento di sceneggiatura – scritta da S. Frank e D. Ross - tratto dal bellissimo e commovente film “Io e Marley” (2008, regia di D. Frankel) poiché sono convinto di non saper trovare parole migliori per esprimere l'universo di sentimenti positivi e senza prezzo che provano, nei confronti degli uomini, i nostri amici cani. Amicizia nell'accezione più pura e nobile del termine, del tutto incomparabile all'utilitarismo, all'indifferenza e all'egocentrismo dimostrati, troppo spesso, dagli esseri umani, sprezzanti dalla vertiginosa altezza procurata dall'essere in cima alla catena alimentare. Aveva ragione il grande C. Chaplin quando sosteneva che “l'uomo è solamente un animale addomesticato che per secoli ha comandato sugli altri animali con la frode,la violenza e la crudeltà..."
Di fronte alla nobiltà e alla purezza dei sentimenti nutriti dai cani, gli uomini talvolta rispondono con abbandoni, maltrattamenti ed ogni sorta di manifestazione di cattiveria, mancando di quel rispetto che nell'amicizia dovrebbe essere sacro, doveroso e reciproco. Siamo così sicuri – mi chiedo, alla luce di tutto ciò – di essere gli animale “superiori”, i più meritevoli della vita?
Il grado di sensibilizzazione e di tutela del mondo canino negli ultimi anni è notevolmente incrementato, grazie anche all'impegno sociale ed alla visibilità dimostrata, a livello nazionale, dall'associazionismo no-profit, dalle grandi emittenti televisive (Canale 5 e Striscia la Notizia in testa) e dalle testate giornalistiche; ma si può e si deve fare di più, se non altro perchè nella quotidianità c'è ancora chi abbandona, chi maltratta e chi, di fronte a questi atti di barbarie, accenna quell'ostentata indifferenza che offende ancor di più la dignità e il rispetto per la vita altrui.
Le grandi conquiste spesso si costruiscono dalle piccole cose, non lontane dalle nostre case: così, la Lega Nazionale per la Difesa del Cane Sezione Reggio Calabria, presieduta dal segretario Francesca Rogolino, è un'associazione no-profit operante sul nostro territorio, il cui scopo essenziale è quello di difendere i diritti dei cani e di tutti gli animali in generale.
Ho avuto modo di constatare in prima persona la dedizione e il sincero altruismo dei volontari della Lega, sempre pronti a trovare un tetto per cucciolotti abbandonati all'interno di pattumiere, splendidi esemplari adulti soggetti di violenze d'ogni sorta, teneri guardiani costretti a vivere in condizioni aberranti di cattività. Si tratta di un gruppo sostanzialmente autofinanziato, le cui attività sono spesso condizionate dalla mancanza di fondi, di strutture, di manutenzione, nonché dalla penuria cronica di giovani volontari disposti a ricambiare un po' di quell'infinito amore a noi dimostrato dai quattrozampe, magari contribuendo con una piccola offerta o impegnandosi per un'adozione a distanza.
I locali del rifugio – sito in Via Risorgimento, trav. privata 10, Campo Calabro (RC) – ospitano al momento circa trecento cani in totale autonomia; visitando il sito http://legadelcanerc.beepworld.it o collegandosi sul profilo Facebook dell'associazione si trova una nutrita photogallery con le immagini dei bellissimi esemplari ospiti del rifugio.
Come aiutare i volontari della Lega Nazionale per la Difesa del Cane Sez. RC?
Magari accogliendo un trovatello nel seno della vostra famiglia – per altro, ogni sabato pomeriggio l'associazione allestisce uno stand, cercando di incoraggiare le adozioni, a Reggio Calabria, in Piazza Camagna – oppure tramite un'adozione a distanza; in ogni caso, è possibile iscriversi alla Lega sottoscrivendo una tessera societaria annuale (per maggiori informazioni visitate il sito sopraindicato). Piccole offerte in denaro, donazioni di cibo (croccantini, scatolette), oggettistica (cucce, coperte, lenzuole, collari e guinzagli, ciotole o trasportini, anche usati), farmaci (vaccini, antiparassitari, antibiotici, vermifughi ecc.) aiuterebbero a facilitare il lavoro dei volontari.
Ecco il recapito dell'associazione, comprensivo di coordinate postali per i versamenti:

Lega Nazionale per la Difesa del Cane – Sezione di Reggio Calabria,
Via Risorgimento, trav. privata 10, Campo Calabro (RC)

Iscrizione, adozioni a distanza e donazioni possono essere effettuate tramite
  • ricarica su Carta Postepay 4023600467060044, intestata a Rosa Rogolino
  • versamento su Conto Corrente Postale N° 2144469 intestato a: Lega Nazionale per la Difesa del Cane Sezione Reggio Calabria.

Non mi resta che suggerirvi di contribuire per ampliare questa piccola, grande realtà, appellandomi alla sensibilità e al cuore di ciascuno di voi.



In foto, alcuni degli splendidi cani ospitati presso il rifugio di Campo Calabro.

Nessun commento:

Posta un commento