SU QUESTO BLOG NON SI PUBBLICANO COMMENTI ANONIMI

martedì 1 dicembre 2009

Scoperto un lastricato romano a Reggio Calabria

E' stato rinvenuto, nei giorni scorsi, presso il cantiere aperto di Piazza Italia, a Reggio Calabria, un frammento di strada lastricata, probabilmente risalente all'età romano-imperiale. Sono state immediatamente allertate le autorità competenti – la soprintendente Simonetta Bonomi, il sindaco Scopelliti, l'assessore ai beni culturali Antonella Freno e la responsabile scientifica degli scavi di Piazza Italia, Rossella Agostino – oltre a numerosi archeologi e studiosi di professione, esperti di storia ed architettura reggina .
Sulla base delle prime indagini condotte in loco, il manufatto potrebbe essere ricondotto all'area dell'antico foro di Rhegium, in qualità di percorso viario o come parte della piazza vera e propria. Si attendono nuovi sviluppi in merito da future e maggiormente approfondite analisi archeologiche, avviate con ulteriori fondi messi a disposizione dal Comune. L'idea è fare di Piazza Italia una sorta di museo all'aperto, a disposizione dei turisti e della popolazione residente.
Si tratta di una zona urbana di elevato interesse storico-culturale, già identificata in passato con il praetorium romano-imperiale e poi con il kastron bizantino, ove tuttora si affacciano i più importanti edifici della Reggio moderna, da Palazzo San Giorgio alla Prefettura e al Teatro Cilea.
Un ritrovamento di eccezionale rilevanza nel quadro della valorizzazione del plurimillenario passato del territorio reggino, da interpretare necessariamente come un ulteriore incentivo per migliorare le strategie di promozione turistica della nostra provincia.

Nessun commento:

Posta un commento